Esercizi di consapevolezza per alleviare l’ansia

By admin

19 settembre 2018

La mindfulness per l’ansia è una delle tecniche di rilassamento più ricercate in questo momento per migliorare il nostro benessere fisico e mentale. Ma cosa c’è dietro questa pratica che ci porta a risvegliare la nostra coscienza e vivere il momento presente? Vi diciamo nelle linee successive

 consapevolezza per alleviare l'ansia

Cos’è la consapevolezza?

Nonostante abbia bevuto dalla saggezza e dalla pratica buddhista, la consapevolezza elimina tutte le tracce religiose che possiamo trovare in altre Tecniche simili per concentrarsi sull’alleviare l’ansia attraverso la meditazione.

Creato dal professore di medicina Jon Kabat-Zin, la consapevolezza per l’ansia traduce letteralmente “consapevolezza” per riferisciti a quell’insieme di pratiche di rilassamento che ci insegna a realizzare le nostre emozioni per porre fine alla frustrazione generata dal fatto di non essere in grado di cambiare certe situazioni.

Il ritmo della vita che abbiamo in Occidente è tale che ha portato a il fatto che molti di noi si concentrano sugli stimoli negativi e pensano costantemente a problemi che non possiamo risolvere, il che ci porta a quelli depressivi da cui non possiamo uscire.

In Occidente pensiamo costantemente a problemi che non possiamo risolvere e che conducono a stati depressivi.

Le ragioni che spiegano il successo della presenza mentale nel campo di terapie psicologiche sono, per esempio, la loro influenza sulla costruzione della personalità e, d’altra parte, il fatto di analizzare le circostanze che ci circondano e le nostre sensazioni senza pregiudizi di alcun tipo. In questo senso, studiare la nostra realtà e accettarla senza una valutazione migliorerà il nostro stato mentale.

L’influenza che la consapevolezza per l’ansia sta avendo ai nostri giorni ha fatto questa parola è usato per quasi tutto cioè per identificare meno con pensieri negativi, aumentare il desiderio nelle nostre relazioni intime, migliorare il livello di socialità, essere più felici o concentrarsi sul momento presente o, addirittura, che può migliorare il funzionamento del nostro sistema immunitario.

Alcuni studi e editorialisti hanno messo in dubbio i “benefici miracolosi” della mindulness per l’ansia e il miglioramento del nostro stesso benessere. Così, ad esempio, il quotidiano inglese “The Guardian” ha riportato nel 2014 gli effetti negativi della presenza mentale, rivelando che alcuni pazienti soffrivano di depersonalizzazione, cioè la sensazione da parte della persona di vedersi come in un film

Il successo della consapevolezza in psicologia è perché ci aiuta a studiare la realtà e i nostri sentimenti senza giudicarli.

Ma è anche vero che, ad eccezione di questi casi isolati, ne troviamo molti altri che ci parlano dell’impatto positivo di questo tipo di pratica. Così, ad esempio, lo studio “Journal of Consulting and Clinical Physiology” condotto negli Stati Uniti conclude che la combinazione di tecniche di mindfulness con terapie cognitivo-comportamentali può raggiungere riducendo fino al 43% la ricaduta di persone soffre di stati depressivi e ansiosi. ” width=”724″ height=”483″ />

Le tecniche di consapevolezza per la consapevolezza

Le tecniche di consapevolezza per l’ansia che possiamo svolgere nella nostra vita quotidiana per essere consapevoli del nostro Le tue emozioni e la possibilità di analizzare la realtà senza giudicarla sono le seguenti:

Presta attenzione alla tua dieta quotidiana

Con questo intendiamo che è importante scegliere un posto tranquillo in cui mangiare, per evitare distrazioni di qualsiasi tipo. In questo senso, dobbiamo evitare la vicinanza alla televisione, agli schermi dei telefoni cellulari o ai computer. Una volta trovato quel luogo (il salotto di casa tua, un parco, ecc), scegli il cibo che stai per mangiare e osserva attentamente i suoi colori, trame e sfumature, come se lo stessi mangiando per la prima volta. Quindi mangia lentamente e senti il ​​suo gusto sul tuo palato.

 esercizi di consapevolezza

Evita qualsiasi pensiero oltre all’atto di mangiare. Non dimenticare di masticarlo con movimenti lenti. In questo modo non solo ti sentirai meglio riguardo a ciò che stai mangiando, ma ti aiuterà anche a risvegliare la consapevolezza di cui stiamo parlando.

Questo farà anche la sensazione di fame più bassa che abbiamo meno disturbi digestivi e un apporto calorico inferiore dal momento che i segnali chimici che lo stomaco invia al cervello per informarlo che la giusta quantità di cibo è stata consumata suppone un intervallo di tempo di tenere a mente per rallentare il ritmo che mangi.

Waiting moments

Approfitta dei tempi di attesa come una tecnica di consapevolezza per l’ansia, in cui devi inevitabilmente fermarti ( guarda un semaforo prima di attraversarlo, aspetta l’arrivo dell’autobus, prima di entrare in una riunione o fai un esame.)

Questi momenti sono perfetti per eseguire respiri diaframmatici profondi concentrandoti sul percorso dell’aria attraverso i polmoni e isolandoti, per alcuni secondi da ciò che ti circonda.

Nelle tue attività quotidiane

Nelle tue attività quotidiane ] Puoi anche praticare la consapevolezza per l’ansia, sia mentre ti vesti, applica la crema o il pettine. In molte di queste occasioni, è possibile che ti passino per la mente quello che farai in poche ore, le preoccupazioni che tu vivi in ​​famiglia o al lavoro. Come nel caso del cibo, è essenziale pensare in dettaglio a ciascuna delle cose che stai facendo e lasciare da parte i pensieri che ti invadono.

La consapevolezza aiuta a ridurre la ricaduta delle persone negli stati depressivo nel 43% dei casi.

Musica attenta

È possibile che mentre si cammina verso il luogo di lavoro ascolti musica sul tuo ipad. Approfitta anche di quei momenti per apprezzare i suoni, i toni, gli strumenti usati, gli accordi e i testi stessi. È possibile che la musica evochi certi pensieri per te. Cerca di separarli dalla tua mente e concentrati sul momento della canzone. È un’altra tecnica di consapevolezza per un’ansia molto efficace.

Pittura cosciente

Per migliorare la nostra concentrazione possiamo colorare un disegno, respirando profondamente diverse volte prima di iniziare. Invia messaggi mentali alle tue mani in modo che assumano il colore rosso, verde o nero per evidenziare la figura. Concentrati sui movimenti della tua mano e nient’altro.

Gli esercizi di consapevolezza per praticare a casa

Gli esercizi di consapevolezza per l’ansia che puoi praticare a casa sono i seguenti:

Diventa consapevole della nostra posizione

Per eseguire questo esercizio di consapevolezza per l’ansia, dobbiamo sederci comodamente con gli occhi chiusi e il corpo immobile, senza attraversare le gambe. Poi continueremo a compiere respiri diaframmatici profondi, essendo consapevoli del passaggio dell’aria attraverso i nostri polmoni. Con questo saremo in grado di determinare quali parti del nostro corpo sono in tensione e quali parti sono più rilassate

 ansietà mentale

Per essere più consapevoli del momento presente, possiamo incorporare il suono. Un tocco di campana o triangolo ci aiuterà a prolungare quella “musicalità” nel tempo. Ogni 10 o 20 secondi questo tocco ritmico può essere applicato.

Pulizia totale

Il disturbo è uno degli elementi che aggravano la sensazione di stress che ci invade. Eliminando dalla nostra vita i vecchi oggetti che sono sparsi a casa o che semplicemente non ci danno praticità, sarà un modo per liberarci da oneri emotivi completamente non necessari.

Look

Questo esercizio di consapevolezza per l’ansia ce l’abbiamo praticare con un’altra persona. Con le mani giunte, chiudiamo gli occhi e respiriamo essendo consapevoli di quel respiro. Dopo alcuni secondi, riapriamo gli occhi e guardiamo i nostri partner, senza giudicare e non provare nulla. In questo modo resteremo per un minuto. È una tecnica ideale per migliorare la comunicazione con quell’altra persona.

Con la consapevolezza impareremo a mangiare più lentamente e quindi a evitare il disagio digestivo, una minore sensazione di fame e un ridotto apporto calorico.

Movimento per la consapevolezza

Per prima cosa dobbiamo bendare gli occhi e connetterci con il nostro respiro come abbiamo fatto nei casi precedenti. Successivamente, faremo movimenti naturali, guidati dalle nostre stesse emozioni. Se non siamo in grado di esprimerci in questo modo, possiamo accompagnarlo con una musica rilassante e muoverci in base a ciò che questo suono ci ispira.

Migliorare la concentrazione

Per questa pratica, possiamo usare la pagina di un libro e osserva quante volte la stessa lettera viene ripetuta per tutto il passaggio selezionato. Lo abbiamo ripetuto più volte per verificare che la cifra coincida con quella raggiunta all’inizio.

Consapevolezza delle parole

Per eseguire questo esercizio di consapevolezza per l’ansia avremo bisogno di un registratore e un libro. Sceglieremo un passaggio o un capitolo specifico e inizieremo a leggerlo ad alta voce, registrando la nostra voce. Mentre lo leggiamo, dobbiamo essere consapevoli di ogni parola e interiorizzarne il significato.

Successivamente, ascolteremo ciò che abbiamo registrato e, una volta fatto, registreremo la nostra voce cambiando la pronuncia e il tono usato, dando, per esempio, maggiore enfasi sui dialoghi o modifica del tono quando interviene uno o un altro personaggio. Più tardi, lo sentiremo di nuovo e faremo un confronto tra entrambi i tipi di lettura.

Mentre lo ascolti, si consiglia di visualizzare un’intensa luce blu situata nella nostra gola, dove, nella tradizione buddista, c’è il chakra della comunicazione.

Meditazione guidata

Vi lasciamo con questo video di meditazione guidata, ispirato alla consapevolezza per l’ansia:


Cosa ne pensi di queste tecniche e esercizi di consapevolezza per l’ansia ? Quali altri vorresti aggiungere?

About admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *